Il menu del banco aperitivi si arricchisce.

Dal 21 marzo sono disponibili i panini dello chef.

Sarà possibile scegliere tra queste prelibate creazioni:

  • Focaccia con alici
  • Il nostro Salmone
  • Panino bollito
  • Panino hamburger e ..
  • La milanese
  • L’arista

E per festeggiare la Primavera, dalle ore 18 alle 24 “Spring Party!”  Euro 15 : piccole degustazioni dei 6 panini d’autore ed un calice di birra o di Franciacorta.

Vino e Ceramica Raku

Serata d’Arte e di Enogastronomia

Vino e Ceramica Raku: dal Giappone alla Franciacorta,
cercando l’essenza e le contaminazioni.

17 marzo 2010

  • Ore 18: presentazione delle opere ed incontro con gli autori
  • Ore 19: aperitivo con due bicchieri di Vino ed una degustazione di “Cultura Gastronomica Giapponese” interpretata dallo Chef Vittorio Fusari

I protagonisti

  • Installazioni d’Arte: Giuseppe Lorenzi – Living and Loving Art
  • Interpretazione Gastronomica: Vittorio Fusari
  • Nuove Produzioni Enologiche: Cantine Muratori – Franciacorta

Il costo dell’aperitivo è di 15 euro.
Le opere di Giuseppe Lorenzi potranno essere acquistate e resteranno esposte fino al mese di giugno 2010

Il Raku

indissolubilmente legato alla sua genesi, alla cerimonia del tè,  viene  praticato da alcuni ceramisti  con modalità simili al metodo originario giapponese. Per meglio dire,  le contaminazioni culturali, nei secoli,  hanno modificato il processo di creazione ma, ancora oggi tutti i pezzi sono eseguiti a mano, con l’intento di fondere lo spirito dell’uomo e gli elementi della natura.

Il pezzo, forgiato, viene cotto una prima volta. Successivamente, lo si  decora con ossidi e smalti. Durante la seconda cottura la temperatura raggiunge circa i 1000 gradi. In questo momento il pezzo è luminoso, vivo di calore, i pori della terra sono aperti e gli smalti raggiungono il loro punto di fusione. All’estrazione dal forno, il pezzo,  incandescente, viene  sistemato in un contenitore. Qui a contatto con carta o segatura, si crea combustione con  fiammate grintose.  Chiudendo il contenitore,  e riducendo la presenza di ossigeno,  le fiamme si spengono e si crea una forte pressione fumosa. Questi passaggi permettono la reazione degli smalti, determinando luminescenze e riflessi unici, perché incontrollabili. Sino a questo momento, tutto è stato dosato, voluto, miscelato …. conosciuto,  ma in questa ultima  fase l’artista non ha potuto intervenire.

Fare Raku, significa sintonizzarsi, ogni volta, con l’idea di semplicità e con  l’impiego degli elementi terra, fuoco, aria, acqua. Significa, cercare l’armonia tra l’artista, le cose e il contesto in cui vive.

L’artista – Giuseppe Lorenzi

L’esplorazione e il gusto di sperimentare la resistenza dell’argilla, portano Lorenzi ad una simbiosi con la terra in cui,.. si riconosce. Li accomuna una certa fragilità, che, ogni volta, con una sorta di cinismo rispettoso, lo spinge a maltrattarla fino al suo sfinimento, nella ricerca del punto di rottura o del limite di resistenza. Si tratta di ferite, prodotte da stiramenti e ricucite da cui forse, risorgono insieme. Per lo stesso gusto, porta a cottura superfici particolarmente sottili, fogli frastagliati d’impasto refrattario; e sono le crepe rugose sotto lo strato di smalto, a raccontare l’intima e reciproca seduzione di un attimo. Quello che cerca, dice, non è materia ma emozione. E vuole, che l’emozione, sia di chi guarda, “un’impressione nell’espressione”,

Nel tempo delle provocazioni, Lorenzi esprime un temperamento poco provocatorio, e la poetica delle sue opere si adagia più spesso su territori di delicatezza e rispetto, dove è quasi sempre presente la rappresentazione del femminile e di una certa leggerezza.
Si tratta di un femminile appena accennato, il più delle volte distante ma, proprio perché inarrivabile, capace di custodire e proteggere la propria bellezza, la sua fecondità. In questo risiede la provocazione, nel continuo appello alla speranza della bellezza, al centro di una contemporaneità che l’ha dimenticata.

Difficilmente elabora un progetto, che sia un disegno o uno schizzo grafico, piuttosto si rifà alla visualizzazione di un contesto, come una regia mutevole in cui le sue opere prendono posto e ne rafforzano il significato. Del resto la particolarità del Raku, la tecnica ceramica che predilige, è proprio la sua mutevolezza cromatica nel tempo, così come l’assoluta imprevedibilità del risultato al momento della cottura, che fissa i colori sull’argilla.
A distanza di due o tre anni dalla loro realizzazione, i pezzi Raku cambiano tonalità a contatto con l’ossigeno o l’umidità o la luce. E’ materia viva e vivente capace di sorprendere sempre. E nelle fasi di cottura, sono il fuoco e l’ossigeno, indomabili, a determinare la reazione degli ossidi, usati per la decorazione.

Così, la seduzione, deriva dalla sensazione di un’eccitante impotenza, rispetto alla forza del fuoco e degli altri elementi , proprio come nella vita l’ interferire di accadimenti o elementi incontrollabili, determinano risultati inattesi, a volte migliori della stessa aspettativa

Attuali esposizioni dell’artista Lorenzi :

  • Santa Monica:Daniel Exposition
  • San Francisco:Jeff Chase Expos.
  • Urbino: Palazzo Ducale- “Keramos”
  • Squillace: Concorso Intern. Ceramica
  • Bergamo: New Artemisia  Gallery
  • Brescia: Galleria Alba d’Arte
  • Milano:  Galleria Postart
  • Milano: Galleria Kriptos
  • Montelupo Fiorent.: Galleria Techne
  • Capraia Fiorentina: Fornace Pasquinucci
  • Firenze: Antica Stamperia d’Arte
  • Londra:Chelsea Harbour Design Centre

Mostre permanenti

  • Chiuduno (BG) – Ristorante Anteprima Via Kennedy 12
  • Milano – Kriptos Design Via P. Castaldi 26
  • Londra – Chelsea Harbour Design Centre

Le esposizioni :

Santa Monica:Daniel Exposition

San Francisco:Jeff Chase Expos.

Urbino: Palazzo Ducale- “Keramos”

Squillace: Concorso Intern. Ceramica

Bergamo: New Artemisia Gallery

Brescia: Galleria Alba d’Arte

Milano: Galleria Postart

Milano: Galleria Kriptos

Montelupo Fiorent.: Galleria Techne

Capraia Fiorentina: Fornace Pasquinucci

Firenze: Antica Stamperia d’Arte

Londra:Chelsea Harbour Design Centre

mostra permanente

Chiuduno, bg Ristorante Anteprima

Via Kennedi, 12

Milano Kriptos Design

Via P. Castaldi 26

Londra Via Arkadia

Chelsea Harbour Design

Centre – Londra